Fondazione


	
Fondazione Vincenzo Vicari
Fondazione Vicari
Vincenzo Vicari
Fotomercato 2008
Concorso fotografico 2004
Concorso fotografico 2005
Concorso fotografico 2006
Concorso fotografico 2007
Concorso fotografico 2008
Concorso fotografico 2011
Museo della Fotografia
Club amici foto
Consiglio di fondazione
Link
Novità
ATTIVITÀ DELLA FONDAZIONE VINCENZO VICARI

L’apparecchio fotografico: dopo averlo ricevuto in dono o acquistato nella bottega dell’angolo, lo si guarda frugandolo a lungo. Si ammira la maestria della tecnica, ma poi si finisce per amarlo poiché esso permette di scrivere tante storie; l’apparecchio è dunque un mezzo di comunicazione e chi lo usa, a modo suo, è comunque uno scrittore. Già, poiché le parole dette spariscono presto nell’oblio ma le storie scritte, anche quelle per immagini, contengono un enorme fascino che accosta facilmente la lettura.

È difficile raccontare la storia dell’apparecchio fotografico e suona quasi ridicolo fare questo discorso proprio ora, quando è appena iniziata l’era del digitale. È una rivoluzione tecnologica ma anche di stile - con la sua modernità di scrittura e sequenza di presentazione - che ha già portato il fotogiornalismo a un punto di non ritorno. Poiché sovente in contraddizione con la qualità dei risultati, solo in seguito si potrà verificare se gli interessi di natura quantitativa, insiti nel rapporto produzione/consumo, avranno dato vita anche a immagini di gusto raffinato scattate da legioni di nuovi fotografi.

Ma qual è la relazione tra gli apparecchi digitali e la realtà, fatta di oltre centocinquant’anni di storia della fotografia, che precede i giorni nostri? Diffondere il bisogno di conoscenza: per non farci perdere nessuna occasione di conoscere come si è sviluppato il mezzo fotografico, Vincenzo Vicari ha dato in dono al Comune di Caslano la sua collezione di apparecchi, frutto di decenni d’appassionata ricerca. È stata costituita la Fondazione Vincenzo Vicari, maestro fotografo, che ha la sua sede a Caslano presso la Biblioteca comunale. Qui è stata allestita un’esposizione permanente d’apparecchi, di notevole interesse storico e culturale. Il Museo dell’apparecchio fotografico e cinematografico può essere visitato gratuitamente durante i seguenti orari d’apertura della biblioteca:

Durante l’anno scolastico Durante le vacanze estive:

lunedì 15.30 - 17.00

mercoledì 19.30 - 20.30 mercoledì 19.30 - 20.30

giovedì 16.00 - 17.00

Dopo alcuni anni d’attività, la Fondazione è conosciuta al punto d’essere oggetto, da parte di collezionisti, di donazioni d’apparecchi di grande fascino e valore.

Le vecchie macchine fotografiche possono destare la contemplazione dell’acquirente ma anche servire come mezzo per fermare l’attimo fuggente. E allora, perché offrire l’occasione per acquistare questi apparecchi? Con la Fondazione Vicari esiste questa possibilità poiché la terza domenica di maggio, dalle nove fino a pomeriggio inoltrato, nella Piazza al Lago di Caslano si tiene ogni anno il fotomercato dell’usato con la presenza di una quarantina d’espositori. Le precedenti cinque edizioni hanno raccolto i consensi di un folto pubblico che ha ammirato e acquistato, nel contesto di un vastissimo ventaglio di materiale fotografico d’occasione e da collezione esposto, apparecchi e accessori di ogni epoca.

Vale la pena segnalare che, al tavolo della Fondazione, anche i visitatori hanno la possibilità di vendere i propri apparecchi arricchendo, magari con qualche pezzo di buon valore, la già vasta offerta.

A questa manifestazione s’affianca il concorso fotografico Obiettivo immagine. Si tratta un concorso internazionale; non è segnalato un tema, una tecnica, un colore. Il fotografo è lasciato libero col suo estro e con il suo gusto, con la sua fantasia e il suo occhio. Una buona idea basta a chiunque per poter vincere un premio importante. La selezione di punta è mostrata all’aperto il giorno del Fotomercato; è successivamente esposta, per un mese, presso le scuole comunali di Caslano.

Oltre alla conduzione del Museo dell’apparecchio fotografico e all’organizzazione del fotomercato, la Fondazione svolge altre attività legate alla fotografia. Questo viaggio alla ricerca dell’immagine, ha fatto nascere in seno alla Fondazione la sezione Amici della fotografia. Chi vi aderisce (gratuitamente) può anche utilizzare la camera oscura di Vincenzo Vicari, sempre aggiornata tecnicamente.

Ma gli Amici della fotografia hanno evidentemente voluto coinvolgere anche coloro che colgono i momenti esaltanti del mondo dell’immagine. È una strada che la Fondazione vuole che sia percorsa tutti assieme insegnando, imparando, divulgando ed esponendo l’immagine fotografica. Ci si ritrova ogni primo lunedì del mese alle ore 20.00, generalmente presso il ristorante Battello a Caslano.

I recapiti della Fondazione Vincenzo Vicari sono i seguenti:

Fondazione Vincenzo Vicari

presso Municipio di Caslano - Via Chiesa,1 - 6988 Caslano

Tel. 091/ 606.35.21

Fax 091/ 606.62.86

E-mail